Cosa succede quando scade la licenza di Fatture in Cloud

Cosa succede quando scade la licenza di Fatture in Cloud?

Entrando viene questo:

Molto scherzoso 😁

I dati non sono cancellati, così se rinnovi ci sono ancora (almeno, così sembra)

Se ancora non hai un account su Fatture in Cloud e vuoi provarlo, con il seguente link è possibile avere due mesi gratuiti:

https://www.fattureincloud.it/?ref96909

Pagare meno Tasse

Ho trovato questo libro su Amazon, è un autopubblicato.

Contrariamente a molti altri libri autopubblicati però la qualità si vede. Il testo è bello corposo, di circa trecento pagine, con il carattere di dimensione normale, i margini stretti: i contenuti ci sono, e sono tanti.

Essendo stato stampato on-demand (ovvero: viene stampato da Amazon apposta per il cliente che lo ordina, ecco perché c’è un ritardo di 1-2 giorni in più rispetto alla media Amazon Prime), è stato rilegato a brossura, che ha il difetto di “sventagliare” quando viene letto troppo. Comunque la copertina è di un cartoncino con una plastificazione morbida al tocco (penso?) che è molto gradevole da tenere in mano.

La mancanza di un editore si nota però nei piccoli dettagli, alcune immagini sono ipercompresse, si nota troppo la compressione JPEG troppo alta, e non è mai usata la È maiuscola, solo e sempre la E maiuscola con l’apostrofo. Sembra cosa da poco, ma per me è estremamente fastidioso leggere E’ al posto di È.

A parte questo, comunque è tutto ben impaginato, con il testo ben giustificato.

I capitoli sono trenta, e comincia in modo molto semplice per poi arrivare sempre più dettagliato.

All’inizio, mentre lo leggevo, pensavo “ehi ma questa roba la so già tutta” – poi invece mi sono ricreduto. Per esempio gli scaglioni IRPEF, un promotore finanziario, mostrandomi la tabellina:

RedditoAliquota
fino a 15000 €23%
fino a 28000 €27%
fino a 55000 €38%
fino a 75000 €41%
oltre 75000 €43%

mi aveva fatto credere che io dovessi in tutti i modi acquistare il suo prodotto finanziario, da poterlo detrarre dal reddito in modo di finire in una aliquota più bassa.

Però supponendo che si abbia un reddito di 90000 euro, l’IRPEF non viene calcolata tutta al 43%, ma, fino a 15000 euro, al 23%, da 15mila a 28mila al 27%, e così via.

Quindi il calcolo è:

15000*0,23 + (28000-15000)*0,27 + (55000-28000)*0,38 + (75000-55000)*0,41 + (90000-75000)*0,43 = 31870 euro,

e non 90000*0,43 = 38700 euro

Comunque, alla fine ho letto tutto in poche ore (saltando alcuni capitoli in quanto non mi interessavano), ed è stato molto interessante, copre praticamente tutti gli aspetti: fisco, tasse, impresa, commercialista, immobili, famiglia e automobili.

Guardando le recensioni su Amazon, mi fa sorridere la recensione a 1 stella del commercialista invidioso che dice:

Buongiorno, sono un commercialista. Vi aspetto in ufficio quando avrete gli accertamenti dopo aver applicato i consigli del libro.

In realtà è proprio il contrario! Il libro inizia proprio dicendo che bisogna farsi fatturare tutto, e che è da idioti comprare le cose a nero in cambio dello “sconto 22%”: essendo le spese fatte per conto dell’azienda, l’IVA viene comunque scaricata, e la spesa diminuisce il reddito aziendale, diminuendo quindi il carico fiscale. Certo, per una fattura sola saranno pochi euro di risparmio, ma via via che si cumulano, si può fare la differenza.

Recensione video: